Ingresso

Il trasloco non è ancora finito, sono piena di scatole e scatoloni e capirete bene se non posso offrirvi un té come si deve, con la teiera con i bordi dorati che mi regalò la zia Titina in occasione delle nozze (fallimentari) e le cui tazzine del servizio sono accidentalmente cadute tristemente in frantumi. No.… Continua a leggere

Salotto

Presente imperfetto — La Lettrice Vis à Vis

Sono (ero) un’Artista di Strada “L’importante non è avere tutto in testa, ma sapere dove andare a trovarlo” (Juan Villoro) Questa la citazione che leggevano i miei potenziali ospiti, scritta su una lavagna, quando mi incontravano sul loro cammino. Sono (ero) un’Artista di Strada, e porto nello spazio pubblico l’opportunità di una relazione attraverso la […]Presente… Continua a leggere Presente imperfetto — La Lettrice Vis à Vis

Salotto

c’è un posto per leggere e uno per scrivere

I miei posti preferiti per la lettura sono in sostanza due: in salotto sulla poltrona blu accanto al calorifero aperto al massimo, d’inverno; in terrazzo sulla sdraio, di primavera-estate-autunno.Leggo sulla carta, se non sono in viaggio lo preferisco, e ho sempre la matita rossoblù in mano e accanto una matita normale bella appuntita per scrivere… Continua a leggere c’è un posto per leggere e uno per scrivere

Cucina · primi

Anche i Triddhi sono le Madeleine

Per quanto riguarda i profumi, penso di aver detto abbastanza, anche se non qui in questo blog.E i sapori?Per i sapori credo che per quanto riguarda i loro ricordi valga lo stesso concetto dei profumi. Non voglio riproporre l’illustre esempio delle madeleine di Proust perché è stato usato e abusato, e però l’ho fatto e…… Continua a leggere Anche i Triddhi sono le Madeleine

Studio/Biblioteca

L’immortalità del Duca Bianco

Nel 1947, oggi, nasceva David Bowie.Nello stesso giorno del suo compleanno, nel 2016, pubblica il suo ultimo album: Blackstar, un CD che ho sentito il dovere di acquistare, non so perché. Forse per offrire una piccolissima infinitesimale partecipazione a una immaginaria cerimonia di addio, non lo so. La sua ultima musica ha una melodia struggente… Continua a leggere L’immortalità del Duca Bianco

Studio/Biblioteca

Scrittura: in cerca di idee con paletta e secchiello

Quando scrissi il mio primo romanzo, avendo poco tempo a disposizione, concentravo la stesura in una unica giornata: la domenica. La domenica era sacra. Nessuno doveva cercarmi, invitarmi, telefonarmi. Perché la domenica era tutta dedicata a lei, la scrittura. Preparavo la postazione di turno, in genere in cucina. Apparecchiavo con il blocco degli appunti, penne,… Continua a leggere Scrittura: in cerca di idee con paletta e secchiello